david denicolò cervia

Quartetto

Verso il Giardino


(prima)

Ah; quella caccia che oggi vedo spietata

quando nel campo di farfalle ne facevamo strage

con l’agile indice e l’innocente polpastrello

costringendone decine in barattoli di vetro;

incoscienti della loro agonia

Eppure per quanto crudele

era la bellezza che volevamo trattenere

Kati & Giuli ceRvia

(seconda)


Leggere

con le vostre ali

in ordito di pappo e trama di seta

che alla più impalpabile brezza ondeggiavate lievi

nell’estivo bagliore

Voi che con i vostri colori

trattenevate di noi fanciulli tracce di sogni perduti

ancora legati con un impalpabile filo ai margini celesti

Con piccole mani di gnomo

la nostra caccia era tesa al vostro regno segreto;

ma alla fine afferrarvi recideva quel filo

col deturparvi le ali con mani già di uomo

www.lucamoi.com_ tg_natura

commons.wikimedia.org Cethosia_cyane

(Terza)

Come chiamerò la collina

della nostra precoce primavera

dove minuscole meteore di petali vibranti

solcavano l’estate in estenuanti voli

trovando riparo per nostro diletto

nel cuore straziante dei fiori?

liberi

www.cerVIa

dalla CASA FARFA

(Quarta)

Per anni vi ho rese prigioniere

soffocando la vostra leggerezza

in trasparenti vasi di marmellata;

siate libere nei ricordi ora

come le mie lacrime


cerviacas SITOCER Due


DA National Geographicflickr roccu 1977

www.casa-delle-farfalle

trasparente

CAsa DElle FARfalle

casa badocchi fl.
dalla casa cervia
DELLE FARFALLE
Si ringrazia la CASA DELLE FARFALLE di Cervia insieme agli altri rispettivi  Autori per avermi concesso
l’utilizzo delle loro immagini.